Kristijan Pavić, per conto della società ACI, riceve dalla Città di Scardona (Skradin) il premio per lo straordinario contributo allo sviluppo del turismo nautico

Kristijan Pavić, per conto della società ACI, riceve dalla Città di Scardona (Skradin) il premio per lo straordinario contributo allo sviluppo del turismo nautico

Grazie alla qualità di servizi offerti e all’impegno sociale di ACI Marina, Scardona (Skradin) viene oggi riconosciuta come una rinomata meta turistica

 

In occasione della Festa della Città di Scardona si è tenuta ieri la seduta cerimoniale del Consiglio Comunale alla quale l’azienda ACI ha avuto l’onore di ricevere il premio della Città di Scardona (Skradin) per il suo straordinario contributo allo sviluppo del turismo nautico. Il sindaco, Antonio Brajković. e la presidente del Consiglio Comunale, Nadija Zorica, hanno consegnato il premio al Responsabile Amministrativo dell’azienda ACI, Kristijan Pavić – direttore. Grazie alla qualità di servizi offerti e all’impegno sociale di ACI Marina Skradin, Scardona (Skradin) viene oggi riconosciuta come una rinomata meta turistica. Pertanto, il direttore dell’azienda ACI, Kristijan Pavić, ha colto l’occasione per augurare a tutti i cittadini di Scardona (Skardin), in occasione della festa loro dedicata, una buona festa e per esprimere i suoi ringraziamenti alla Città di Scardona per aver riconosciuto l’impegno che la società ACI investe sullo sviluppo del settore nautico di Scardona (Skradin), sperando di proseguire fruttuosamente la collaborazione con la comunità locale.

 

La ricetta del successo: la posizione ideale e ottima infrastruttura

 

Grazie alla sua posizione nelle prossimità di alcune delle più famose attrazioni naturali, come il parco nazionale di Krka, con il suo fiume di Krka, famoso per le cascate Skradinski buk e Roski slap, il porto turistico ACI Marina Skradin attrae un numero sempre più grande di diportisti che, alla ricerca della perfetta fusione di natura, cultura e gastronomia, visitano questa cittadina storica, una rara perla del Mediterraneo. Difatti, ACI, avendo riconosciuto queste opportunità, continua a seguire gli interessi e le necessità dei diportisti e degli altri ospiti, allargando la propria offerta di servizi, al fine di rendere l’intero prodotto turistico croato ancora più affascinante.  Uno dei migliori esempi è il porto turistico ACI Marina Skradin, che oltre al parcheggio custodito e riservato alle macchine degli ospiti, dispone da poco anche del nuovo sistema di ancoraggio, con il quale è stata aumentata la capacità del porto turistico dal punto di vista della lunghezza di ancoraggio. Fino a questo punto il marina disponeva degli ormeggi annuali soltanto per le unità da diporto di lunghezza fino a 30 metri. Da poco, al marina possono ormeggiare in modo sicuro anche le imbarcazioni aventi una lunghezza fino a 40 metri.

 

Una migliore offerta di vino è la ciliegina sulla torta

 

I diportisti con esperienza nautica sanno benissimo che, dopo una lunga giornata trascorsa in alto mare, bisogna concludere la giornata con un buon bicchiere di vino che ristora il corpo e l’anima.  Quindi, dopo aver ascoltato con attenzione le richieste dei diportisti, al porto turistico ACI Marina Skradin è stata aperta, in collaborazione con la famiglia Zdjelarević e i migliori produttori di vino in Croazia, l’enoteca Boutique Vinoretum Croatian Fine Wine Shop che mette a disposizione una ricca offerta di vini e altre delizie per tutti gli ospiti. Si punta innanzitutto sui prodotti croati e sulle varietà di vini ottenuti da vitigni croati autoctoni, che in Croazia ce ne sono oltre a 130, di cui però soltanto una decina disponibile sul mercato. “Alcuni di loro sono disponibili anche nella nostra piccola enoteca presso il marina di Scardona. In questo modo i diportisti hanno l’immediata opportunità di conoscere i produttori di vini croati ed i loro straordinari prodotti”, disse Slaven Bogut, il direttore di ACI Marina Skradin, concludendo: “Crediamo che, in un prossimo futuro, verrà aperta un’altra boutique di questo tipo con prodotti specifici della regione, quali acciughe sfilettate, prosciutto, formaggio, miele, mandorle pralinate e altri, che ancora vengono presentati e offerti ai nostri ospiti e diportisti in modo insufficie

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

HIGHLIGHTS

Torna su